PAES_SAGGI

Educazione al risparmio energetico e alla salvaguardia del clima

Il  progetto ha lavorato sulle tematiche ambientali e ha approfondito quei concetti e quelle parole (sostenibilità, efficienza energetica, salvaguardia del clima, smart cities, riduzione della CO2 prodotta e tante altre ancora) che oggi fanno parte di un lessico quotidiano e che sono in primo piano all’interno dell’indirizzo di Architettura e ambiente.

Il progetto è stato modulato in stretta collaborazione con la Commissione Ambiente dell’Ordine degli Architetti di Bologna e si è svolto in tre fasi:

  1. un ciclo di incontri tenuto da esperti e consulenti  esterni  presso la sede di Via Cartolerie del Liceo Artistico nei mesi di marzo e aprile;

  2. una fase pragmatica rivolta agli studenti  delle quattro classi coinvolte su 18 tracce di ricerca chiamate Pensieri superflui da curare;

  3. un momento di divulgazione e valorizzazione dell’esperienza tenutosi nella giornata finale presso l’Aula Magna dell’Ordine degli Architetti di Bologna.

Questa iniziativa ha avuto come esito finale la costruzione di un ponte fra l'Ordine degli Architetti e l'indirizzo di Architettura e ambiente del Liceo Arcangeli: grazie a ciò nell'anno scolastico 2017-18 sono stati avviati progetti di alternanza scuola-lavoro presso la sede dell'ente.

Fase 2: Pensieri superflui da curare

Punto 1: Osservazioni sulla mobilità (Lara Cattani)

Punto 3: Simboli del riciclaggio (Riccardo Guidoreni)

Punto 3: Simboli materie plastiche (Francesca Pignataro)

Punto 7: Musica e ambiente (Silvia Setti e Nicole Pagani)

Punto 9: Annunci nei parchi (Luca Benassi)

Punto 9: Annuncio di smarrimento (Castellitto-Ciriano)

Punto 10: Quello che teniamo in mano (Simone Fiorini)

Punto 13: Danni alla salute (Lucrezia Borsari)

Punto 16: Pratiche di maleducazione urbana (Camilla Magni)

Punti 16-17: Maleducazioni e varie amenità (Bottoni-Govi)

Punto 18: Piccole azioni grandi risultati (Enrica Bosso)

Punto 19: Farsi delle domande (cosa è l'ecologia) (Mattia Barci) 

Classi: 3A, 3N, 4A, 4N (indirizzo Architettura e ambiente)

Responsabile del progetto: Prof.ssa Nicoletta Fava

A.S. 2016/17

L'Arch. Fabio Fornasari nasce a Bologna il 6 giugno 1964 e inizia la pratica professionale nel 1995.

Nel 1998 si trasferisce a Milano, dove si occupa di allestimenti museografici, progetti di installazioni, progetti espositivi.

Nel 2011 si trasferisce a Roma portando la sua esperienza di design della relazione e delle interfacce progettando installazioni e allestendo mostre all’interno del parco archeologico di Roma antica.

Nel 2014 fonda con Lucilla Boschi il MUSEO TOLOMEO e ne è Direttore Artistico (presso l’Istituto dei Ciechi Francesco Cavazza). Con l’Istituto dal 1998 si occupa di sviluppare temi di accessibilità e inclusione.

George Frazzica nasce nel 1965 da madre tedesca e padre italiano. Dopo gli studi umanistici si laurea in Architettura a Firenze con Lode nel 1991. In seguito svolge una pluriennale esperienza in Germania presso studi internazionali di architettura. Collabora con Thomas Herzog + Partner, Joachim Schürmann & Partner, Renzo Piano Building Workshop, Mario Cucinella Architects. Tra il 1997 e il 1999 è ricercatore a contratto presso la cattedra di Tecnologia delle costruzioni del Politecnico di Monaco di Baviera dove si occupa di architettura sostenibile.
Dal 2002 svolge la libera professione a Bologna nel campo dell’edilizia residenziale a basso impatto ambientale e della progettazione esecutiva di impianti industriali, contemporaneamente offre consulenza  ad aziende tedesche attive nel mercato italiano. Dal 1998 al 2016 è stato traduttore e redattore per la rivista internazionale di architettura DETAIL e per la casa editrice UTET.

Mariarita Santoro si laurea in Architettura presso l'Università degli studi di Firenze, indirizzo Tutela e recupero del patrimonio storico architettonico, con tesi in Tecnologie dell'Architettura e Design.
Ad oggi svolge attività libero professionale come architetto e interior designer, rivolgendo particolare attenzione ad una progettazione a basso impatto ambientale.
Dagli anni della sua formazione tecnica ad oggi, svolge attività di tutorato didattico a supporto dello svolgimento dei Master di II Livello, prima, in “Architettura ecosostenibile" e oggi in "Rigenerazione sostenibile". In questi anni ha partecipato come relatore e moderatore a diversi convegni sul tema della Sostenibilità ambientale e del Design insieme a professionisti del settore.
La sua formazione continua con l'approfondimento della "costruzione del progetto sostenibile".

Tutte le immagini contenute in questo sito sono di proprietà del Liceo Arcangeli
o dei rispettivi autori e non possono essere utilizzate senza autorizzazione.

© 2017 Liceo Arcangeli.