Pittura

Al termine del percorso liceale lo studente del corso di pittura:

  • conoscerà e saprà gestire, in maniera autonoma, i processi progettuali e operativi inerenti la pittura;

  • saprà individuare, attraverso un processo di analisi, sia nella propria produzione, sia nella principale produzione artistica del passato e della contemporaneità, gli aspetti estetici, concettuali, espressivi, comunicativi e funzionali che interagiscono con il proprio processo creativo e che caratterizzano la ricerca pittorica;

  • conoscerà e sarà in grado di impiegare in modo appropriato le diverse tecniche e tecnologie, gli strumenti e i materiali più usati scegliendoli con consapevolezza;

  • saprà comprendere e applicare i principi e le regole della composizione e le teorie essenziali della percezione visiva;

  • sarà in grado di padroneggiare la metodica e le tecniche grafico-descrittive al fine di gestire autonomamente l’intero iter progettuale per la realizzazione di un prodotto pittorico: dalla ricerca del soggetto alla realizzazione dell’opera, in scala o al vero, passando dagli schizzi preliminari al bozzetto, dai disegni definitivi al modello esecutivo, dalla campionatura dei materiali alle tecniche esecutive in rapporto sinergico tra la disciplina della sezione d’indirizzo e il relativo laboratorio;

  • in funzione delle esigenze progettuali, espositive e di comunicazione del proprio operato, oltre al disegno, dovrà possedere delle competenze adeguate nell’uso di mezzi multimediali e di “nuove tecnologie” e sarà in grado di individuare e coordinare le interconnessioni tra il linguaggio pittorico e il contesto architettonico, urbano e paesaggistico;

  • attraverso la conoscenza delle attività tecniche ed intellettuali, ricercando e interpretando il valore intrinseco della realtà circostante in tutti gli aspetti in cui si manifesta, saprà cogliere il ruolo e il valore culturale e sociale del linguaggio pittorico, raggiungendo una propria autonomia artistica;

  • al compimento degli studi, attraverso l’esercizio continuo delle attività tecniche nel laboratorio di pittura, saprà approfondire autonomamente le competenze tecnico-operative e le specifiche procedure del fare pittorico;

  • saprà riflettere su una operatività più diretta, confrontando, verificando e sperimentando tecnicamente, durante e dopo, il proprio progetto pittorico, sulle ipotesi e le sequenze di realizzazione dell’opera stessa;

  • attraverso l’attività laboratoriale saprà applicare i metodi, le tecnologie e i processi di elaborazione di forme pittoriche, utilizzando mezzi manuali, meccanici e digitali. L’acquerello, il pastello, la tempera, l’acrilico, l’olio sono comunque alcune delle tecniche tradizionali che lo studente dovrà saper utilizzare nella realizzazione di un lavoro autonomo, di un elemento scenico, di una decorazione, di una figurazione narrativa, ecc.;

  • al termine della formazione, nell’ambito del laboratorio di pittura del quinto anno, saprà approfondire e completare quanto effettuato durante il biennio precedente, rafforzando le proprie abilità operative e sperimentando, in maniera autonoma, nuove soluzioni tecnico-pratiche ed estetiche.

INDIRIZZO ARTI FIGURATIVE

Tutte le immagini contenute in questo sito sono di proprietà del Liceo Arcangeli
o dei rispettivi autori e non possono essere utilizzate senza autorizzazione.

© 2017 Liceo Arcangeli.