Narciso

Quello brutto sei tu

ideato da Museo Carlo Zauli, in collaborazione con Artbreakers e Intesa Sanpaolo

Arte Superiore è il progetto del Museo Carlo Zauli, in collaborazione con Artbreakers, concepito per le classi di scuole superiori e gli adolescenti, dall’attitudine fortemente didattica e formativa, in una visione di rete e progettazione culturale condivisa.

Nell’anno scolastico 2017-2018 Arte Superiore si è svolto presso il Liceo Classico Torricelli di Faenza e il Liceo Artistico Arcangeli di Bologna.

Il primo evento espositivo si è tenuto a Faenza, all’interno della stessa scuola,  in occasione della notte dei licei, mentre a Bologna saranno gli spazi del Centro Studi Didattica delle Arti ad ospitare i lavori finali.

Narciso è la mostra finale del progetto bolognese di Arte Superiore.

Dopo l’esperienza con il Liceo Torricelli di Faenza, conclusa con la mostra in occasione della notte dei licei, gli studenti di 3E indirizzo Ceramica e di 4N indirizzo Scultura del Liceo artistico Arcangeli espongono le loro opere, nate dal confronto reciproco sul tema di Narciso e dell’immagine che essi stessi hanno di loro come artisti.

La mostra conclude il percorso di confronto e teoria portato avanti in aula da Matteo Zauli, ideatore del progetto didattico, insieme a Ernesto Pezzi e Cristina Casadei. 

L’epoca contemporanea è caratterizzata da una tendenza narcisistica all’auto-rappresentazione di sé, iper-alimentata dal facile accesso e utilizzo dei social, che diventano così un palcoscenico globale di vita quotidiana.

Come tutti, anche gli artisti hanno una buona dose di narcisismo e gli studenti-artisti hanno scelto di mostrarsi tramite le proprie opere, portando all’estremo il narcisismo comune e autoreferenziale tipico dell’epoca contemporanea. L’arte può e deve poter rappresentare anche una via d’uscita da questo mondo prettamente personale: l’artista infatti, tramite la propria opera, oltre a soddisfare sé stesso, si mette in gioco e si espone a diversi punti di vista.

La mostra Narciso è un’opportunità per i ragazzi di andare oltre il proprio riflesso e non affogarci dentro, così da superare l’indifferenza verso tutto ciò che esula dalle nostre pratiche quotidiane. Questo non significa accettare o apprezzare tutto a priori (il sottotitolo è, ironicamente, “quello brutto sei tu”) ma andare controcorrente ed essere in grado di dialogare con l’altro, così da non rimanere sempre e solo fissi davanti a sé, come Narciso.

1/29

Classi: 3E (indirizzo Ceramica) e 4N (indirizzo Scultura)

CoordinamentoAmelio Ghelli, Giuliana GrandiFrancesca Napoli

Dal 22 al 24 marzo 2018.

Tutte le immagini contenute in questo sito sono di proprietà del Liceo Arcangeli
o dei rispettivi autori e non possono essere utilizzate senza autorizzazione.

© 2017 Liceo Arcangeli.